Irene Sposetti e Johan Nilsson

Irene Sposetti e Johan Nilsson

Irene e Johan sono due danzatori e musicisti che insieme insegnano, performano, insegnano e organizzano eventi artistici.
Hanno creato insieme Being Motion nel 2011, un punto di incontro delle loro esperienze, visioni e percorsi artistici; Being Motion è una piattaforma di ricerca, co-creazione e diffusione della loro pratica della danza.
Insegnano regolarmente in Svezia, India, Cina, Italia e Germania, in numerosi festival in Europa e Asia.
Suonano diversi strumenti e integrano la musica nelle loro classi e nelle performance. Collaborano con altri artisti per creare e ricercare paesaggi sonori per il movimento, le sessioni di improvvisazione e nei festival.

Liquid Center of Gravity, facilitated by Irene Sposetti

Insieme sveglieremo l’apertura, la ricettività e la morbidezza nel corpo in movimento, incontreremo noi stessi e gli altri in uno stato di Presenza e Empatia.
Ci concentreremo nello scoprire il Centro Liquido di Gravità che si sposta all’interno del corpo in movimento, ci relazioneremo a questo, lo seguiremo e lo useremo come riferimento per creare il momentum per sollevamenti orizzontali e verticali. Aumenteremo la nostra capacità di muoverci rilassati e senza sforzo, la nostra facilità e versatilità nel muoversi insieme con e senza contatto.
Investigheremo diversi aspetti dell’improvvisazione attraverso lavori con il partner e con il gruppo.

Moving In Between, facilitated by Johan Nilsson

Guarderemo ai diversi aspetti del ruolo di chi sostiene nel dialogo della CI.
Attraverso il risveglio dei piedi a della altre superfici del corpo in relazione al suolo, relazionandoci al nostro proprio centro come il punto di partenza del movimento da cui ogni estremità si estendo fuori, considerando la nostra pelle come una superficie su cui riposare, troveremo la maniera di invitare il nostro partner a viaggiare insieme nello spazio.
Nel momento in cui riceviamo il peso del partner, esploreremo come muoverci tra il pavimento e il corpo che solleviamo, come muoverci tra le due superfici offerte.
Guarderemo alle opzioni per muovere il partner in volo trovando morbidezza e chiarezza in tutte le possibilità di movimento della nostra struttura nello spazio.
Sfideremo le nostre abitudini e gli schemi conosciuti attraverso azioni a sorpresa, cambi di direzione e dialoghi chiari tra centri in movimento.

Condividi: